REDDITO DI CITTADINANZA ANCHE PER PENSIONATI

Sono anni che il MoVimento 5 Stelle chiede l’introduzione del reddito di cittadinanza in italia anche per garantire una vita dignitosa ai pensionati che vivono sotto la soglia di povertà. Una misura che consentirebbe ai pensionati che vivono da soli di ricevere una pensione minima di 780 euro netti al mese. Pare che questa nostra richiesta sia sfuggita solo all’On Malan.

Per quanto riguarda il numero di beneficiari, l’Istat ha parlato chiaro. Le famiglie beneficiarie con un over 65 sono 513 mila e, tra queste, ci sarebbero in particolare 418 mila pensionati che vivono da soli. E’ ovvio che i pensionati sono esenti dall’obbligo di reinserimento nel mondo del lavoro. Per capirlo basta leggere il nostro ddl cosa che a quanto pare l’On Malan non ha fatto.

Le coperture per il reddito di cittadinanza sono state più volte dichiarate ammissibili dalla commissione bilancio di Camera e Senato. Mi rammarica invece che Forza Italia abbia cominciato a far finta di preoccuparsi della categoria dei pensionati solo ora che è cominciata la campagna elettorale. Ricordo infatti che Forza Italia ha contribuito a danneggiare gravemente questa categoria votando a favore della disastrosa legge Fornero. Solo il reddito di cittadinanza può dare dignità ai pensionati. Forza Italia lo sa, ma nonostante tutto ha sempre votato contro. Gettino la maschera e smettano di strumentalizzare i pensionati italiani che hanno ben capito di che pasta sono fatti i governi italiani tanto da decidere sempre di più di andare a vivere in altri paesi per cercare di godersi la loro vita..

Lascia un Commento