WORK IN PROGRESS… 

Un’ altra settimana è passata, temi caldi in Commissione sono state le Politiche finanziarie – Crisi occupazionale e delocalizzazione. Da due settimane è in discussione in Commissione Lavoro l’AS890 o Decreto lavoro. Da due settimane studio e propongo delle modifiche propositive e non disfattiste allo stesso che come ben sapete hanno avuto parere negativo del Governo. DDL 890 (Interventi occupazione, coesione ...

Leggi Articolo »

Istituzione del REDDITO DI CITTADINANZA!

yyè'è

Ieri sera Senato il Movimento 5 Stelle ha presentato una mozione per l’istituzione del reddito di cittadinanza, il reddito che ogni cittadino dovrebbe percepire se vive al di sotto della soglia di povertà. Il Governo ha bocciato la proposta, in quanto a Suo dire, le parole ” reddito minimo garantito” sono divisive. Divisive per chi? Per i milioni di cittadini ...

Leggi Articolo »

I fatti….

In politica come nella vita, dopo le “speranze”, alla fine contano solo i fatti. 20 Aprile 2013: i parlamentari del Pd non votano né Prodi (fondatore del Pd e dell’Ulivo e l’unico ad aver sconfitto Berlusconi nelle urne due volte) e nemmeno Rodotà (costituzionalista di sinistra e non del Movimento 5 Stelle) come presidente della Repubblica. Preferiscono rieleggere l’88enne Giorgio ...

Leggi Articolo »

“Partito della Libertà”

xkkydskyts

Annunciamo che faremo “battaglia” in Senato per “correggere l’ennesimo danno” del governo Letta, ovvero il fatto che è saltato nel dl Fare il taglio degli stipendi dei manager pubblici. O meglio: il testo del decreto esclude il tetto per gli emolumenti agli “amministratori delle società non quotate che svolgono servizi di interesse generale anche di rilevanza economica”. Come Poste, Ferrovie ...

Leggi Articolo »

PRIMA LE IMPRESE POI LE BANCHE

DOPO LA NETTA POSIZIONE DEL M5S PER UNA VIA PRIORITARIA PER I PAGAMENTI ALLE AZIENDE SODDISFAZIONE PER LE PAROLE DEL MINISTRO GRILLI IN AUDIZIONE ORA MASSIMA TRASPARENZA IN PARLAMENTO E PRIORITA’ ALLE AZIENDE NEI PAGAMENTI  Dopo la netta presa di posizione del Movimento 5 Stelle che, sui pagamenti dei debiti della pubblica amministrazione nei confronti delle aziende, il 26 marzo 2013 ...

Leggi Articolo »

INTERVENTO SULLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO NUNZIA CATALFO

aera

Signor Presidente, signor rappresentante del Governo,colleghi, secondo le rilevazioni ISTAT a marzo 2013 il tasso di disoccupazione in Italia si attesta sull’11 per cento, in aumento di 1,1 punti percentuali rispetto ai 12 mesi precedenti. La legge 28 giugno 2012, n. 92, cosiddetta legge Fornero, appare insufficiente a risolvere i gravi problemi del mondo del lavoro italiano. Essa, di fatto, ...

Leggi Articolo »

AGENDA GRILLO

    1 – Legge anticorruzione 2 – Reddito di cittadinanza 3 – Abolizione dei contributi pubblici ai partiti (retroattivi da queste elezioni) 4 – Abolizione immediato dei finanziamenti diretti e indiretti ai giornali 5 – Introduzione del referendum propositivo e senza quorum 6 – Referendum sulla permanenza nell’euro 7 – Obbligatorietà della discussione di ogni legge di iniziativa popolare in ...

Leggi Articolo »

NO F35!

wHG

  “NO F-35 è l’obiettivo che il M5S, domani pomeriggio in aula porterà avanti”. Questo vuole l’Italia intera, e noi da quando siamo entranti in Parlamento abbiamo sempre dato voce alle proposte costruite assieme ai cittadini, come nel caso F-35. La nostra mozione, impegnerà il governo a non acquistare i 90 cacciabombardieri che costerebbero ai cittadini italiani 12,9 miliardi di ...

Leggi Articolo »

NO F35

pp

Ancora una volta il PD e PDL votano assieme e deludono i cittadini Italiani. Bocciata la nostra richiesta di annullamento dell’acquisizione dei cacciabombardieri F35, ora fatelo sapere a tutti. Nella foto la votazione sulla mozione Zanda/Schifani che è passata al Senato con evidente voto contrario del #M5S       11 Novembre 2013

Leggi Articolo »

Reddito minimo garantito

Respinta la mozione 1-00089, illustrata da me, che impegnava il Governo ad assumere iniziative per introdurre il reddito minimo garantito; a reperire le risorse necessarie attraverso la lotta all’evasione fiscale, l’incremento delle imposte sul gioco d’azzardo, la redistribuzione delle retribuzioni d’oro; ad attuare specifiche politiche per inoccupati e disoccupati tra i trenta e i cinquantaquattro anni. Il 21 ottobre 2010 ...

Leggi Articolo »