Gestione dei conti a Catania: conseguenze inimmaginabili sul futuro di questa città

Per le parlamentari del Movimento 5Stelle la notizia della clamorosa bocciatura dei conti dell’amministrazione Bianco da parte del Collegio dei Revisori “pone la pietra tombale su una gestione scriteriata“.

Il disastro economico compiuto dal sindaco di Catania Enzo Bianco è arrivato al capolinea. Quello che abbiamo sempre denunciato, anche attraverso interrogazioni parlamentari, si sta manifestando in tutta la sua tragicità. La bocciatura dei Revisori del Comune che giudicano inattendibile, incompleto e non coerente con i principi contabili il documento di contabilità economico patrimoniale del 2016 e il bilancio consolidato 2016 pone una pietra tombale sulla gestione scriteriata dell’amministrazione Bianco e inchioda alle proprie pesanti responsabilità il sindaco e tutti quelli che hanno votato interi bilanci neanche letti e sulla base di pareri scritti a mano all’ultimo momento”.

 E’ il duro commento della deputata M5S Giulia Grillo e della senatrice Nunzia Catalfo a seguito dei due pareri non favorevoli da parte dei Revisori dei Conti del Comune di Catania sulla contabilità 2016 dell’amministrazione Bianco.

 “Siamo ad un punto di non ritorno – prosegue Giulia Grillo – le cui conseguenze avranno un peso inimmaginabile sul futuro di questa città. La disinvoltura con la quale è stata gestita l’amministrazione da parte del sindaco Bianco peserà negativamente sui prossimi anni e condizionerà le scelte gestionali”.

“I catanesi – conclude Nunzia Catalfo – stanno già vivendo sulla propria pelle la disastrosa amministrazione Bianco e tutti se ne possono rendere conto, basta farsi un giro in città. In primavera, i cittadini finalmente potranno mettere la parola fine a questo scempio scegliendo un sindaco diverso che abbia davvero a cuore la città”.

FONTE

Lascia un Commento